recensione di "Senza di te" di Teresa di Gaetano

03 Mar 2013 - 17:19:23
trama:


Nina è una giornalista, vive in un appartamento tutto suo ed è circondata da amici che le vogliono bene; tutto questo, però, non basta più da quando Pietro è andato via. Adesso, Nina è una donna sospesa. I suoi migliori amici, Leo ed Elena, sembrano non capire la profondità del dolore che l'attanaglia e Nina, perseguitata dal ricordo di Pietro come da uno spettro, non può che sentirsi terribilmente sola. La solitudine, però, dovrà combattere con la forza che Nina ha ancora dentro di sé, celata dietro la paura di ricominciare ad amare. Una storia che è danza d'opposti: il dolore e la speranza, la solitudine e il calore dell'amicizia, la morte interiore e la rinascita della fenice dalle sue stesse ceneri.


recensione:


Eccoci davanti ad una storia che affonda le sue radici più profonde nella pura, semplice e sacrosanta sofferenza causata dal termine di un rapporto di coppia.


Certo, in un primo momento, si può pensare che di tutte le cose negative che ci capitano ogni giorno, il soffrire per amore possa in certi casi, essere messo in secondo piano: invece, senza inutili ipocrisie, bisogna dire che ci siamo passate tutte almeno una volta nella vita.


L'autrice di questo bel romanzo spiega in maniera dettagliata e scrupolosa l'excursus di quanto, a livello più intimo ed inconscio, capita a noi donne al momento del termine di una storia d'amore: il personaggio di Nina, così ben curato e ben descritto, raffigura in tutto e per tutto il tipico comportamento della donna abbandonata. Irosa, indolente, insofferente, quasi distaccata dalle faccende altrui, completamente assorbita dai ricordi quasi fosse ancora in un mondo parallelo nel quale lei vive assieme a quel lui che invece è ormai lontano ed indifferente.


Il peso dei rimpianti, i rimorsi che attanagliano lo stomaco e quell'accidia che quasi fatica a far alzare dal letto diventano per Nina i migliori amici, le migliori armi col quale difendersi da quella vita che le ha portato via la cosa più importante; l'uomo col quale ha condiviso aspettative, sogni e desideri; la persona con la quale ha progettato il suo futuro.


Ecco però che alla fine si accende una piccola luce.


Quel cuore che non sembrava più disposto ad essere colpito nuovamente, d'improvviso viene scalfito da una nuova parvenza di amore.


E la ruota forse, può ricominciare a girare.


Il romanzo è naturalmente ben scritto, la sintassi ed il lessico sono molto corretti e l'editing è di certo curato.


Lo consiglierei non soltanto alle amanti del romanzo rosa ma anche a coloro che amano cogliere il lato più profondo dell'animo umano.


Admin · 351 visite · Lascia un commento
Categorie: Prima categoria

Link permanente al messaggio intero

http://blogdellerecensioni.blogattivo.com/blogdellerecensioni-b1/recensione-di-Senza-di-te-di-Teresa-di-Gaetano-b1-p17.htm

Commenti

Niente Commento per questo post ancora...


Lascia un commento

Statuto dei nuovi commenti: Pubblicato





Il tuo URL sarà visualizzato.


Prego inserisci il codice contenuto nelle immagini


Testo del commento

Opzioni
   (Imposta il cookie per nome, email e url)


  

Ultimi Commenti

Grazie Angela!

24.11.15 @ 18:49:40
da Vivienne


Per iniziare bene con il tuo ...

30.03.12 @ 20:07:39
da Admin


Calendario

Agosto 2017
LunMarMerGioVenSabDom
 << < > >>
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031   

Avviso

Chi c'é online?

Membro: 0
Visitatore: 1

rss Sindicazione

Link