Recensione di "tralci della stessa vite" di Gloria Pigino

16 Feb 2016 - 12:12:12
Trama:

Così come scorre veloce la linfa in un tralcio di vite nella stagione più calda, così scorrono ed evolvono forti, vorticosi ed intrecciati i sentimenti in questo romanzo che avvolge il lettore e lo fa scivolare in un viaggio in uno degli scenari italiani più belli: le Langhe con i suoi vigneti, i prodotti delle sue colline, i borghi ed i suoi personaggi che ne costituiscono essi stessi la vera essenza.

I passi della protagonista Matilde, di Edoardo e di tutti gli altri personaggi, intrecciati come i rami di una vite, si mescolano ai loro ricordi e si fanno via via più rapidi ed incalzanti insieme ai battiti dei loro cuori fino al sorprendente finale, dove affiora dal passato uno sconvolgente segreto.

Recensione:
Ci sono libri estremamente evocativi, dove intrecciate alle vicende dei protagonisti, paesaggi, sapori e profumi diventano parte integrante dell'intera narrazione.
Questo succede in questo gradevolissimo romanzo ambientato nella suggestiva cornice delle Langhe. I Piemontesi come me (io sono monferrina ma c'è poca differenza) sanno molto bene quanto possano essere accattivanti le nostre colline coi loro vigneti, i terreni coltivati a noccioleto, i boschi profumati di erba a funghi: il colore uggioso di una giornata di nebbia e il verde delle giornate di primavera. Il colore intenso del Barolo, la trasparenza del Cortese; il profumo penetrante di un brasato e la delictezza di un carpaccio.... Per chi non è delle nostre parti,, immergersi in questo libro diventa modo per entrare a pieno titolo tra queste terre scoprendone tutte le sensazioni.
Immersi nelle emozioni che un buon vino ci dona, scopriamo così la storia d'amore tra Edoardo e Matilde: un grande amore, oserei dire, nato da un grande sacrificio. Quello di Matilde che scappa via dal paese per scoprire una nuova reatà in una grande capitale europea e quello di Edoardo che la lascia andare via senza imporsi. Amore nato anche da due grandi sofferenze: da una storia finita male per Mati e da una serie di "marmellate di cervello" per Edo.
E secondo voi?
Condito da una nonna saggia e da Nives, cuoca provetta, il ritorno di Matilde in patria potrebbe non essere accolto nuovamente dall'amore di Edo?
Romanzo molto gradevole, io ve lo consiglio. Come sempre sostengo, una bella storia d'amore per funzionare deve essere accompagnata da luoghi poetici ed un contesto accattivante e qui gli elementi ci sono tutti.
Buona lettura.
Admin · 92 visite · 0 commenti

Link permanente al messaggio intero

http://blogdellerecensioni.blogattivo.com/blogdellerecensioni-b1/Recensione-di-tralci-della-stessa-vite-di-Gloria-Pigino-b1-p85.htm

Commenti

Niente Commento per questo post ancora...


Lascia un commento

Statuto dei nuovi commenti: Pubblicato





Il tuo URL sarà visualizzato.


Prego inserisci il codice contenuto nelle immagini


Testo del commento

Opzioni
   (Imposta il cookie per nome, email e url)


  

Ultimi Commenti

Grazie Angela!

24.11.15 @ 18:49:40
da Vivienne


Per iniziare bene con il tuo ...

30.03.12 @ 20:07:39
da Admin


Calendario

Agosto 2017
LunMarMerGioVenSabDom
 << < > >>
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031   

Avviso

Chi c'é online?

Membro: 0
Visitatore: 1

rss Sindicazione

Link